La Mezza di Egnazia 2018

La “Mezza di Egnazia” regala emozioni, nonostante la pioggia battente che ha caratterizzato la mattinata di domenica scorsa.  Alla prima edizione della caratteristica gara si sono presentati al via 700 atleti, tanti sono gli iscritti, in rappresentanza di 121 società, mentre alla “Family run”, competizione non agonistica, si sono registrate 95 persone iscritte.

Una kermesse affascinante al suo debutto, voluta e promossa da Borgo Egnazia con il patrocinio del Comune, il supporto organizzativo della Polisport ciclo club Fasano e l’approvazione della Uisp atletica.

Il più veloce è stato il francavillese Francesco Caliandro dell’Atletica Carovigno, a completare il podio Angelo Greco e Michele Di Carolo, entrambi dell’Atletica Amatori Cisternino.

Il percorso si è sviluppato sulla classica distanza di 21,097 chilometri ed il vincitore ci ha impiegato il tempo di 1:16:09 per mettere tutti in riga, facendo registrare un distacco di appena un minuto sull’immediato inseguitore.

Il via è stato fissato proprio a Borgo Egnazia, per poi seguire il tracciato tra uliveti secolari e masserie, costeggiando la zona archeologica di Egnazia ed il lungomare di Savelletri passando per San Domenico Golf, Masseria San Domenico, Masseria Cimino, con traguardo finale nuovamente a Borgo Egnazia.

Scorrendo la classifica il primo dei fasanesi è stato Paolo Napoletano della Polisport ciclo club Fasano, giunto quinto nell’Assoluta e terzo nella SM.

La prima tra le donne è stata Paola Bernardo dell’Atletica Amatori Corigliano, completano il podio rosa dell’Assoluto Emma Delfine della Nadir On de road Putignano e Maria Carmela Landriscina della Trani Marathon.

“C’è soddisfazione per come si è svolta la gara”, afferma Oronzo Bagorda, presidente della Polisport ciclo club Fasano. “Il tempo ha condizionato la gara, ma il tracciato è stato molto apprezzato. Siamo contenti di aver visto all’opera Orlando Pizzollato che ha voluto seguire la corsa in bici, partecipando anche alla cerimonia di premiazione. Ci sono state delle cose che bisogna rivedere, ma come sempre ogni edizione ha lo scopo di migliorare quanto fatto nella precedente e sono convinto che il prossimo anno faremo ancora meglio”.

Al percorso classico della mezza maratona è stata affiancata una “Family run” di 5 chilometri, pensata per le famiglie che vogliono vivere una piacevole giornata all’aria aperta, degustando anche i sapori del territorio, grazie ai punti di ristoro gastronomici fissati lungo l’itinerario.

L’intero ricavato della “Family Run” sarà devoluto in beneficienza all’associazione “La Fontanella” di Fasano, onlus di puro volontariato che dal 1995 si occupa di aiutare persone e famiglie che vivono la realtà di diversamente abili in età adulta.

Sotto il traguardo, quindi, gli atleti hanno ritrovato il due volte vincitore della maratona di New York Pizzolato che già nel week end aveva tenuto un ricercato stage running presso la masseria Borgo Egnazia.

 

La classifica: classifica I mezza di egnazia